NBA

Shaquille O’Neal: “Sono geloso degli attuali stipendi”

Lettura 1 Minuti

Ospite del The Rex Chapman Show, Shaquille O’Neal ha espresso il suo pensiero sui salari della NBA al giorno d’oggi. L’Hall of Famer ha affermato di essere geloso del livello che gli stipendi hanno raggiunto, ma ha anche detto di essere contento per i giocatori.

“Sono geloso, ma sono anche felice per loro. Sono geloso perché ho sempre pensato che bisognasse avere i numeri straordinari di Michael Jordan per arrivare a quella quantità di denaro. Ai miei tempi era così, ma sono felice per i ragazzi.
Se parlo sempre di Rudy Gobert non è perché sono un suo hater, come la gente pensa. E’ un buon lungo, ma io ero abitusato a scontrarmi con centri eccellenti. Rudy Gobert non è più il prototipo del lungo NBA. Oggi il lungo medio di cui si va in cerca è un giocatore che sappia mettere in atto il piock-and-pop e sappia muoversi di conseguenza. Rudy Gobert è grosso, alto, gioca duro, è un eccellente difensore, un Defensive Player of the Year, e guadagna 200 milioni. Quindi è un esempio per tutti i lunghi che sono là fuori. Non puoi diventare LeBron, non puoi diventare Kobe, non puoi diventare Shaq, non puoi diventare Garnett, ma penso che oggi ci siano diversi giocatori che sappiano fare quello che fa lui. Può essere una motivazione per un ragazzo al giorno d’oggi.
Quando dico ciò la gente pensa che io sia geloso. Sì, sono geloso che lui stia guadagnando 250 milioni. Non ho problemi a dirlo”

Shaq nella sua carriera, guardando solo agli stipendi ricevuti dalle franchigie in cui ha giocato durante le sue 19 stagioni in NBA, ha guadagnato un totale di 292 milioni di dollari. Erano sicuramente altri tempi, in cui la lega non aveva la disponibilità economico-finanziaria emersa negli ultimi anni.

Giusto per fare alcuni paragoni, anche se non hanno molto senso (per il motivo sopracitato), Rudy Gobert da qui al 2026 guadagnerà circa 230 milioni, ai quali vanno aggiunti altri 75 milioni derivanti dagli stipendi ottenuti fin dal suo ingresso nella NBA: il centro francese andrebbe così a superare quanto ottenuto da Shaq giocando 6 stagioni in meno.
Tra i centri che hanno giocato nell’ultimo decennio si tratta però di un’eccezione, anche se non fatichiamo a credere che a fine carriera altri compagni di reparto otterranno grandi cifre: pensiamo ad esempio a Joel Embiid (che entro il 2023 sfiorerà i 168 milioni) ed Anthony Davis (che nel 2025 potrebbe arrivare a circa 311.5 milioni complessivi).

Articoli collegati
NBA Recap

Chicago annienta Boston, i Lakers perdono contro Portland e sono settimi

Lettura 4 Minuti
Il quotidiano riassunto dei principali fatti della notte NBA: i Celtics cadono malamente contro i Bulls, i Lakers perdono lo scontro diretto…
NBA Recap

Brooklyn cade anche a Dallas, i Clippers conquistano il derby losangelino

Lettura 3 Minuti
Appuntamento quotidiano con il riassunto dei principali fatti della notte NBA: i Nets rimediano un’altra sconfitta, i Clippers fanno loro il derby…
NBA

Sasha Danilovic: "Se Jokic fosse americano avrebbe già 6 MVP"

Lettura 1 Minuti
DI recente Sasha Danilovic, presidente della Federazione cestistica serba, in un’intervista per il giornale serbo Kurir ha parlato di Nikola Jokic e…